mercoledì 9 maggio 2018

TERNI, AL GUGLIELMI "LEGGEREZZA OVER 60"


LEGGEREZZA OVER60
28, 29 e 30 maggio

Il laboratorio di Silvia Gribaudi è rivolto a donne OVER 60 che desiderano affrontare un'esperienza artistica di comunità, sperimentando il movimento attraverso l'espressione libera e creativa del proprio corpo, che permetterà loro di avvicinarsi attraverso la danza a sé stesse e alle altre.
E' un progetto che sta attraversando diverse regioni italiane, generalmente su invito dei festival interessati alla danza contemporanea. Indaga i temi dell'identità femminile ma in ogni luogo prende forza grazie alla creatività e alla presenza delle partecipanti.

Silvia Gribaudi, nata a Torino, è un'artista attiva nell'arte performativa. Il suo linguaggio coreografico attraversa la performing art, la danza e il teatro, mettendo al centro della ricerca il corpo e la relazione col pubblico. La sua poetica si avvale di una ricerca costante di confronto e inclusione con il tessuto sociale e culturale in cui le performance si sviluppano. Il suo linguaggio artistico è l'incontro della danza con la comicità cruda ed empatica.
Nel 2009 crea A corpo Libero, con cui vince il Premio pubblico e giuria per la Giovane Danza d'Autore, viene anche selezionato in Aerowaves Dance Across Europe, alla Biennale di Venezia, al Dublin Dance Festival, Edinburgh Fringe Festival, Dance Victoria Canada e al Festival Do Disturb a Palais De Tokyo di Parigi e a Santarcangelo Festival. 
Conduce seminari in Italia e all'estero e progetti di formazione all'Accedemia Teatrale Veneta e al Theaterschool - Amsterdam School of the Arts.
Dal 2013 al 2015 si concentra sul corpo e la nudità e comincia creando performance quali: The film contains nudity (progetto Performing Gender) e What age are you acting? - Le età relative (progetto Act yor age).
Dal 2011 conduce laboratori destinati agli Over 60 e collabora con l'Università Ca' Foscari di Venezia, Dipartimento di Management Cultura e Impresa, nel progetto ARTimprendo e Action Research Coreogradie d'Impresa.
Nel 2017 è selezionata in Italia tra i coreografi del Network ResiDance Anticorpi XL 2017.
Nel 2016 e 2017 è regista e coreografa di tre diverse performance (My Place, Felice e R. OSA_10 esercizi per nuovi virtuosismi) dove il corpo del performer diventa protagonista, attraverso la propria identità espressiva.
Nel 2017 debutta a Vencouver, Canada, con Empty. Swimming. Pool una coproduzione italo-canadese con Tara Cheyenne.
Nel 2017 è finalista per il premio rete critica italia.

I lavori di Silvia Gribaudi incarnano: leggerezza, ironia e libertà.

Il laboratorio è un'attività all'interno de "La Primavera Sempre" uno dei progetti vincitori del BANDO ATTIVITA' 2017 DI ANCeSCAO (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti) a cura di Associazione Demetra e Centro Sociale Guglielmi ed il sostegno di ARCI Terni e IL PROGETTO

credits_ph Luca Giabardo

INSIEME per imparare e condividere, INSIEME per non dimenticare, INSIEME per divertirsi !!!