giovedì 31 maggio 2012

DOMENICA 17 GIUGNO, PREMIO "NICOLA MARRONE" PER IL SOCIALE




Si svolgerà domenica 17 giugno, alle ore 16.00, presso i locali sociali dell'Associazione, la cerimonia di consegna del Premio "Nicola Marrone" per il Sociale 2012.

Il Premio è stato istituito l'11 giugno dello scorso anno in occasione del primo anniversario della scomparsa di Nicola Marrone che il 22 gennaio 1989 fondò il primo Centro Sociale del Comune di Terni, il Guglielmi, del quale divenne presidente e guida per i successivi diciannove anni. Su suo impulso l'Associazione ha partecipato, il 12 marzo 1990, alla costituzione dell'ANCeSCAO (Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti).

Un riconoscimento sentito e più che dovuto ad una figura di primo piano del Volontariato e del Sindacato ternano che ha dedicato una vita alla difesa della 'povera gente': gli anziani, gli indigenti, i dimenticati.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Programma:
- ore 16.00 commemorazione di Nicola Marrone
- ore 16.30 saluto autorità
- ore 17.00 cerimonia di premiazione
- ore 18.00 intrattenimento musicale e rinfresco

domenica 27 maggio 2012

Museo Regionale dell'Emigrazione "Pietro Conti", fantastico "luogo della memoria"

I soci dell'Associazione "Rete Sociale Guglielmi" hanno visitato ieri, sabato 26 maggio 2012, il Museo Regionale dell'Emigrazione "Pietro Conti" a Gualdo Tadino. 
Accompagnati dai responsabili del Museo e dal nostro socio Carlo Grullini che è anche responsabile dell'ARULEF (Associazione Regionale Umbra Lavoratori Emigrati e Famiglie) e uno dei fondatori del Museo, abbiamo avuto la possibilità di visitare un importante "luogo della memoria" che non fornisce solo informazioni ma riesce a trasmettere anche suggestioni ed emozioni.


Per non dimenticare un pezzo importante della storia del nostro paese e per capire i fenomeni dell'oggi
L'emigrazione di milioni di italiani è stata dapprima oscurata perché disturbava l'orgoglio nazionale
E' stata poi considerata buona e contrapposta a quella cattiva di chi oggi arriva in Italia a cercare futuro

Si dice che i nostri emigranti erano richiesti e che non erano clandestini
dimenticando i mille modi utilizzati per entrare in quei paesi che non li volevano
dimenticando che solo cinquant'anni fa gli italiani morivano nel tentativo disperato di passare i valichi di Francia e Svizzera
dimenticando il ruolo avuto nella criminalità organizzata di molti paesi dove sono emigrati

Contro l'intolleranza dell'oggi vale la pena ricordare l'epoca in cui
eravamo noi i diversi, eravamo noi a turbare il paesaggio umano di città straniere, eravamo noi ad essere considerati un pericolo per l'ordine pubblico

Ricordare ci aiuterebbe non solo a capire chi adesso vive la stessa sorte nel nostro paese ma anche a non rinnegare esistenze cui dobbiamo parte dell'odierno benessere e quindi della dignità individuale

[da uno dei pannello centrali del Museo Regionale dell'Emigrazione "Pietro Conti" a Gualdo Tadino]








mercoledì 16 maggio 2012

TURISMO SOCIALE 2012: SABATO 26 MAGGIO VISITA AL MUSEO REGIONALE DELL'EMIGRAZIONE "PIETRO CONTI" E GEMELLAGGIO CON IL CENTRO SOCIALE ANCeSCAO "VALTOPINA"


Sabato 26 maggio 2012, l'Associazione di Promozione Sociale "Rete Sociale Guglielmi", nell'ambito delle proposte per il Turismo Sociale 2012, organizza una visita al Museo Regionale dell'Emigrazione "Pietro Conti" a Gualdo Tadino. Nella stessa giornata, dopo il pranzo, gemellaggio con il Centro Sociale "Valtopina" alla presenza del Presidente regionale dell'ANCeSCAO, Claudio Barbanera.

Fare Turismo Sociale per l'Associazione è una scelta di valore, vuol dire rispondere a un bisogno di socialità anche attraverso gite e incontri per sviluppare legami sociali, valorizzare le risorse del territorio e creare occasioni di arricchimento culturale

Cos'è il Museo Regionale dell'Emigrazione "Pietro Conti"
"Il Museo dell'Emigrazione Pietro Conti nasce per sottolineare il patrimonio storico, culturale ed umano legato al grande esodo migratorio che coinvolse l'Italia a partire dalla fine del 1800 e che ha riguardato più di 27 milioni di partenze. Realizzato con la tecnica delle proiezioni video, coinvolge il visitatore in un emozionante percorso a ritroso: l'arrivo, il viaggio e la partenza. Documenti, immagini e racconti provenienti da tutte le regioni d'Italia. Un viaggio corale che ha per protagonista l'emigrante: gli addii, l'incontro e lo scontro con il paese straniero, la nostalgia, le gioie e i dolori quotidiani, l'integrazione nella nuova realtà, le sconfitte e le vittorie, il confronto e la riflessione con l'immigrazione di oggi. Il Museo è centro studi, laboratorio didattico e luogo di memoria" [dal sito istituzionale del Museo].

____________
Per informazioni rivolgersi al Presidente, Lorenzo Gianfelice, ai seguenti recapiti:
- telefono e fax   0744/407155
- cellulare 3401530943
- e-mail centroguglielmiterni@gmail.com

giovedì 10 maggio 2012

SABATO 19 MAGGIO, AL GUGLIELMI "LO PARLA' TERNANU" CON FLAVIO FRONTINI E MARISTELLA MARINELLI


Sabato 19 maggio, dalle ore 16.00, presso i locali dell'Associazione, siti in Vico della fontanella n. 29, di terrà l'incontro sul dialetto ternano "Lo parlà ternanu".

Interverranno:
  • Flavio Frontini, cultore di dialetti locali e curatore del "Vocabolario del dialetto ternano", "Poesie dialettali ternane", e autore di "Lo parlà ternanu"
  • Maristella Marinelli, attrice ed autrice in vernacolo e gli attori del Laboratorio e Gruppo Teatrale del Guglielmi "Quilli de Poche Pretese" che leggeranno poesie e testi in dialetto ternano ed animeranno il pomeriggio con qualche sketch
______________
Per informazioni contattare il Presidente dell'Associazione, Lorenzo Gianfelice, ai seguenti recapiti:
- cellulare 3401530943
- telefono e fac 0744/407155
- e-mail centroguglielmiterni@gmail.com


martedì 8 maggio 2012

AL GUGLIELMI, INCONTRI SULLA SICUREZZA INFORMATICA CON LA POLIZIA POSTALE DI TERNI






Gli agenti della Polizia Postale di Terni hanno fornito importanti ed utili suggerimenti in materia di sicurezza informatica agli anziani della città. Un incontro aperto e gratuito che rientra nel progetto "lapost@deinonni.it, il computer a portata di anziano", organizzato dall'Associazione in collaborazione con il CeSVol della Provincia di Terni e il locale Comprensorio ANCeSCAO e patrocinato dall'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Terni e dalla Circoscrizione EST.
Obiettivo dell'incontro era quello di presentare la complessità del mondo virtuale al fine di aumentare la consapevolezza individuale dei partecipanti mettendo in luce i pericoli della rete.
Finalità complessiva del progetti, che si inserisce tra le attività organizzate dall'Associazione nell'Anno Europeo dell'Invecchiamento Attivo, è quella di facilitare l'accesso ai servizi tramite vari strumenti telematici, creare e favorire nuove forme di scambio e di comunicazione ed aiutare gli 'anziani' ad esercitare una migliore vigilanza anche informatica sui nipoti che gli vengono spesso affidati.

INSIEME per imparare e condividere, INSIEME per non dimenticare, INSIEME per divertirsi !!!