giovedì 30 maggio 2013

MERCOLEDI' 12 GIUGNO, MICRO-CONVEGNO SULLE MALATTIE RESPIRATORIE AL GUGLIELMI


Mercoledì 12 giugno, alle ore 10.00, al Centro Sociale Guglielmi di Terni (vico della fontanella n. 29), si terrà un micro-convegno sul tema delle "malattie respiratorie".
L'iniziativa è organizzata dall'Associazione nazionale "FederAnziani" e il Centro Sociale Guglielmi in collaborazione con l'assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Terni e gli uffici di cittadinanza del territorio.

Le malattie respiratorie croniche (l'asma bronchiale e la broncopneumopatie cronica ostruttiva 'BPCO') rappresentano delle patologie con ampia e crescente diffusione, 3° causa di mortalità nel mondo. La prevalenza di queste patologie trova il suo apice nella fascia anziana (60-85 anni).
Tali patologie, soprattutto la 'BPCO', hanno un impatto rilevante sulla qualità della vita del paziente anziano (compromettendo le attività quotidiane come il salire una rampa di scale fino al compromettere l'indipendenza motoria).
Numerosi studi clinici hanno dimostrato come una diagnosi precoce di queste patologie (attraverso metodologie diagnostiche quali la spirometria), seguita da un'adeguata e continuativa terapia inalatoria, può rallentare il declino della capacità respiratoria del paziente, caratteristica di queste patologie.
Esistono infatti numerose opzioni terapeutiche che hanno dimostrato di ridurre la mortalità, le riacutizzazioni (spesso associate alle ospedalizzazioni) e aumentare la qualità di vita dei pazienti affetti da queste diffuse patologie.
Un aspetto cruciale delle terapie inalatorie per le patologie respiratorie è rappresentato dagli erogatori dei farmaci.
Infatti le più studiate ed utilizzate terapie inalatorie sono assunte dal paziente tramite un erogatore che rilascia, dopo un'adeguata azione inalatoria da parte del paziente, il principio attivo direttamente a livello polmonare.
Esistono differenti erogatori che richiedono al paziente differenti metodologie inalatorie: per questo motivo è fondamentale che il medico curante o lo specialista dedichino del tempo all'istruzione del paziente per il corretto utilizzo dell'erogatore affinché si riesca ad ottenere il massimo beneficio terapeutico.

I micro-convegni dedicati alle problematiche/patologie respiratorie nascono con l'obiettivo di sensibilizzare la fascia anziana della popolazione su tali malattie che li colpiscono maggiormente, ribadendo come i massimi benefici del trattamento si possano ottenere solamente con una terapia continuativa, e come sia fondamentale la corretta comprensione del funzionamento dell'erogatore da parte del paziente grazie ad una appropriata azione di educazione del medico.
Conseguentemente durante i micro-convegni verrà sostenuto come l'eventuale passaggio da una terapia inalatoria ad un'altra (con conseguente cambio di erogatore) potrà essere gestita, tramite un appropriato processo educazionale, solamente dal medico.
All'interno degli incontri sarà possibile che lo specialista effettui delle spirometrie per eventuali diagnosi precoci delle patologie o per valutare le condizioni dei pazienti già in trattamento.

INSIEME per imparare e condividere, INSIEME per non dimenticare, INSIEME per divertirsi !!!